FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Cultura > Musica e danza > Charles Pasi torna con “Sometimes Awake”

L’attesa è finalmente finita :

Charles Pasi torna con “Sometimes Awake”

Per la serie “a volte ritornano”, il famoso Charles Pasi ha deciso di festeggiare i suoi trent’anni presentando il suo terzo album dal titolo “Sometimes Awake”, uscito il 27 Ottobre 2014.
Tutt’oggi conosciamo Charles Pasi come un grande autore, compositore, cantante ed armonicista. Facciamo però un passo indietro : Pasi nasce nel 1984 a Parigi, da una madre francese ed un padre italiano. Durante l’infanzia scopre un innato amore verso la musica e di conseguenza, dopo il diploma, decide di frequentare la Saint Louis Jazz School a Roma per poi fare ritorno in quel di Parigi e seguire i corsi della scuola di jazz CIM e della scuola Atla. Nel 2005 partecipa e diventa una delle più belle rivelazioni del “Blues sur Seine” vincendo ben due premi : il premio “electro acoustique” ed il premio del “FestiBlues internazionale di Montréal”.
Nel 2006 esce il suo primo album intitolato “Mainly blue” ; è la svolta per lui e la sua carriera, un nuovo giovane talento approda nel panorama della musica internazionale. Per ascoltare il suo secondo album bisognerà aspettare nientemeno che cinque lunghi anni, infatti nel marzo del 2011 esce “Uncaged” ; in questo secondo album l’artista italo-francese ha l’opportunità di collaborare con il sassofonista Archie Shepp, cosa che ancora oggi descrive come fatto straordinario e gratificante per la sua carriera. Il 29 Novembre 2013 ritroviamo Pasi nella trasmissione “La fête de la chanson française“, trasmessa su France 2, per interpretare il suo singolo "J’ai mis des mots". Inoltre è impossibile dimenticare che Pasi abbia scritto le musiche per diversi film di Louis Garrel e Valéria Bruni Tedeschi, celebre su tutte è la reinterpretazione della canzone “I Will Survive” per il lungometraggio intitolato “Actrices”. Arriviamo così al 2014, anno in cui Charles Pasi presenta il suo terzo album, cantato completamente in inglese, attraverso un primo singolo dal titolo “A Man I Know”. Contrariamente a quanto possa far pensare questo primo singolo, l’album non contiene altri brani ricchi di malinconia. Definito “una delle meraviglie dell’autunno” dal giornale Le Parisien, il nuovo album porterà il cantautore in giro per tutta la Francia grazie ad una tournée iniziata il 12 Settembre 2014 e che vedrà la sua fine soltanto il 26 Maggio 2015.
Nonostante la sua musica si avvicini al genere folk, Pasi rifiuta categoricamente di farsi “imprigionare” in un unico genere musicale proprio come une delle sue principali fonti d’ispirazione, il meraviglioso Bob Dylan. I loro punti in comune ? Senza dubbio l’armonica, onnipresente in ogni composizione dei due artisti ; ultima, non certo per ordine di importanza, la capacità di saper mescolare con grazia ed armonia più generi come il blues, la musica soul, la musica afro-americana e la musica classica. La sua voce calda e ricca di sentimenti vi scalderà il cuore e chissà che carisma, talento, classe e passione possano diventare gli ingredienti per un cocktail esplosivo che regali a Charles Pasi quella grande carriera di successo che tanto sogna e desidera.

Le date

Le 6/12/14
Brainans (39)

Le Moulin de Brainans
Lieu dit "le Moulin"
Tél. 03 84 37 50 40
www.moulindebrainans.com
Le 20/2/15
Blois (41)

All that Jazz
12 av. du Maréchal Maunoury
Tél. 02 54 90 53 51
www.allthatjazz.fr

vendredi 28 novembre 2014, par Patrizia Molteni