FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Associazioni > Notizie dalle Associazioni > FAI Francia in piena attività

FAI Francia in piena attività

Hanno esordito al Forum delle associazioni di giugno scorso con una campagna più che visibile e striscioni da far invidia a tutte le associazioni. Per chi se li fosse persi e non frequenta la loro pagina facebook o il loro blog, un riassunto delle puntate precedenti.

“Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, una fondazione italiana nata quarant’anni fa a difesa del patrimonio artistico, monumentale, culturale e ambientale italiano”, spiega il presidente Romano Ferrari. “Conta in Italia circa centomila aderenti che partecipano e rispondono all’appello contribuendo finanziariamente, attraverso la loro iscrizione, a dotare il FAI di mezzi per combattere la battaglia della protezione, del restauro e della conservazione del patrimonio del nostro Bel Paese. Circa 7000 persone si sono offerte come volontari e si sono formate in Italia un centinaio di delegazioni che svolgono sul territorio varie iniziative, spesso anche didattiche, per promuovere l’arte, la cultura, la difesa del patrimonio”.
FAI France è l’antenna francese di FAI Italia, aderire significa contribuire alla tutela o al restauro di uno dei 50 siti per ora amministrati dall’associazione d’oltralpe, di cui circa 25 ormai aperti al pubblico. Ma non solo : visto che siamo in Francia l’associazione intende restaurare alcune delle opere italiane. Dopo i primi sondaggi, si parla per esempio dei monumenti funerari dedicati a Rossini, Bellini o Modigliani al cimitero Père Lachaise, in pessime condizioni. “Non vi si chiede di prendere vanga e scalpello”, scherza il presidente, “ma di aderire a FAI France e partecipare così alla raccolta fondi che stiamo lanciando”.
A fronte dell’adesione, i soci avranno accesso gratuitamente o a tariffe ridotte ai siti italiani amministrati dal FAI e a mostre in Francia (attualmente quella del Perugino al Musée Jacquemart-André) mentre in corso di studio sono manifestazioni culturali e corsi divulgativi sul patrimonio artistico e culturale del Belpaese. In più i sostenitori contribuiranno alla raccolta fondi per il restauro di opere in Francia e potranno essere ambasciatori, presso scuole, aziende e associazioni che frequentano, delle campagne FAI.

Per saperne di più
Facebook
Sito : www.faifrance.fr
Mail : info@faifrance.fr

lundi 1er décembre 2014, par Patrizia Molteni