FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Cultura > Musica e danza > Giuliano Gabriele

Giuliano Gabriele

Giuliano Gabriele (con la fisarmonica) al Forum delle Associazioni italiane di Romorantin con i Di Sol e di laGiuliano Gabriele di Sora (Frosinone), si è unito al coro “Di Sol e di La” per la due-giorni musicale di Romorantin. Al contrario del coro di Clamart che fa principalmente musica folcloristica, cioè quella tradizione canora prodotta, nella notte dei tempi, dalla gente delle varie regioni, Giuliano, appena ventiseienne, si è specializzato in musiche etno-popolari, che ha imparato, tra l’altro, da Marc Perrone (“un amico”, dice), Riccardo Tesi e Norbert Pignol. Un contatto con la Francia che gli viene dalla mamma lionnese. Ha viaggiato parecchio - la Spagna, l’Irlanda – ed è così, spiega, che “le tradizioni del centro-sud si sono incontrate con il resto del mondo”. La fisarmonica, unita ad una voce straordinaria, evocano l’Italia profonda ma, appunto, con sfumature celtiche e comunque d’altrove. Anche se non si tratta dello stesso genere, Giuliano ha suonato e cantato con i “Di Sol e di La” come se avesse sempre fatto parte del gruppo. Fieri i coristi clamartesi di cantare con un talento del genere popolare, divertito dal loro entusiasmo e dalla loro professionalità lui. Speriamo di vederlo insieme ai “Di Sol e di La” anche a Roma in occasione della Settimana francese del Municipio 3.

dimanche 2 janvier 2011, par Patrizia Molteni