FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Politica > Il rinnovo dei Comites : un appuntamento elettorale importante per la (...)

Il rinnovo dei Comites : un appuntamento elettorale importante per la comunità italiana all’estero che non deve passare in sordina !

Con molta probabilità il titolo di questo articolo susciterà non poco stupore. Molti di voi si chiederanno “ma di che appuntamento elettorale si tratta se nessuno ne è a conoscenza e nessuno ne parla ? E poi detto fra noi che cosa sono i Comites ? Chi li ha mai sentiti nominare ?
Facciamo un piccolo passo indietro e ripercorriamo la storia di questa istituzione.
Ebbene, i Comites sono istituiti nel 1985 con lo scopo di rappresentare la collettività italiana residente all’estero in ciascuna circoscrizione consolare nella quale risiedono più di 3000 connazionali iscritti all’A.I.R.E. (anagrafe consolare).
Essendo organismi rappresentativi i Comites sono eletti dai cittadini residenti all’estero iscritti all’A.I.R.E. La loro funzione principale è quella di costituire un’interfaccia fra le istituzioni italiane e la comunità residente all’estero e come tale farsi portavoce di esigenze presenti sul territorio ; oltre a giocare un ruolo cruciale a livello di sviluppo e promozione sociale e culturale, in collaborazione con le forze attive presenti sul territorio (in particolar modo il mondo associativo, i patronati, i sindacati ma anche l’imprenditoria italiana...).
A questo punto immagino che vi stiate chiedendo : “ma com’è possibile che esista un organismo che riceve dei fondi pubblici (seppur ridotti) per esercitare le prerogative previste dalla legge e cioè la mia rappresentanza in quanto italiano all’estero e invece io non so neppure che questi organismi esistono e se ne ho sentito parlare neppure so bene a che servono...?”
La risposta è semplice : questa istituzione nata da una reale esigenza della comunità italiana all’estero di disporre di uno strumento facilitatore della quotidianità in un momento delicato come quello in cui si emigra e ci si installa in un nuovo paese, è stata, lasciatemelo dire, colta da quella tipica “inerzia italiana” ! In tal modo l’efficacia dell’azione dei Comites, che - lo ricordiamo - sono composti da 12 a 18 membri eletti ma volontari, si è trovata a dipendere unicamente dalla capacità e l’impegno delle persone elette a far vivere in modo proficuo questa istituzione.
Parlando con molti connazionali sparsi sui vari continenti, ho appreso l’esistenza di Comites che definirei addirittura “iperattivi”, che godono di una buona notorietà all’interno della comunità ma soprattutto giocano questo ruolo federatore di tutte le forze attive sul territorio, stimolando il Consolato perché esso svolga a pieno il ruolo fondamentale a lui attribuito.
In altri casi, in altre circoscrizioni, i Comites non sono invece riusciti ad interpretare fino in fondo il ruolo che gli era stato assegnato dal legislatore nel 1985. Ed è purtroppo il caso del Comites di Parigi.
Un fattore aggravante è l’assenza di elezioni dal 2004 ad oggi, ciò significa che da 10 anni queste squadre di volontari non sono state rinnovate.
Il governo italiano ha finalmente stabilito la data delle elezioni al 19 dicembre prossimo.
Ma ATTENZIONE, per votare per le elezioni del nuovo Comites per la vostra circoscrizione consolare, non dovrete soltanto essere iscritti all’A.I.R.E. da più di 6 mesi ma dovrete anche farne espressamente richiesta iscrivendovi alle liste elettorali tramite il sito del consolato, scaricando il modulo. L’iscrizione deve essere effettuata entro il 19 novembre 2014.
Quindi non lasciatevi prendere dall’inerzia, iscrivetevi sulle liste consolari e votate per il rinnovo del vostro organo di rappresentanza.

Comites Scheda pratica

Cosa sono
• I COMITES sono organi elettivi che rappresentano le esigenze dei cittadini italiani residenti all’estero nei rapporti con gli Uffici consolari, con i quali collaborano per individuare le necessità di natura sociale, culturale e civile della collettività italiana.
I COMITES, in collaborazione, oltre che con le Autorità consolari, anche con le Regioni e le autonomie locali nonché con Enti e Associazioni operanti nella circoscrizione consolare, promuovono, nell’interesse della collettività italiana residente nella circoscrizione, tutte quelle iniziative ritenute opportune in materia di vita sociale e culturale, assistenza sociale e scolastica, formazione professionale, settore ricreativo e tempo libero.
I COMITES, previa intesa con le Autorità consolari, possono rappresentare le istanze della collettività italiana residente nella circoscrizione alle Autorità e alle Istituzioni locali.
(fonte : “foglio informativo” dei Consolati).

Dove sono
In Francia si eleggeranno 7 Comites, uno per ogni circoscrizione Consolare (Parigi, Metz, Lione, Marsiglia, Nizza), uno per la zona di Lille e uno per la zona di Chambéry, dove i Consolati sono chiusi da qualche anno. Non verranno rinnovati invece i Comites di Bastia, Bordeaux, Digione, Grenoble, Mulhouse, Tolosa. Gli elettori di quelle zone voteranno per il Comites della circoscrizione consolare di riferimento.
Liste e candidati
I cittadini italiani iscritti all’AIRE possono unirsi con altri candidati e presentare una lista entro il 19 ottobre 2014. Il numero di candidati della lista è di 12 per le circoscrizioni con meno di 100.000 residenti e 18 per quelle con più di 100.000 residenti.
Per poter presentare una lista bisogna raccogliere 50 firme (sempre di italiani iscritti all’AIRE) per le comunità al di sotto di 50.000 italiani e 100 per quelle al di sopra dei 50.000. Le firme devono essere autenticate da un funzionario consolare.
Anche i partiti possono presentare una lista, con le stesse modalità.
Non si possono candidare i dipendenti dello Stato che prestano servizio all’estero, compresi il personale a contratto, né i direttori di attività scolastiche che operano nel territorio del Comitato, come pure i rappresentanti legali di comitati di assistenza che ricevono soldi pubblici.

Chi vota
Gli italiani maggiorenni residenti all’estero e iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani all’estero) da almeno 6 mesi. Da quest’anno – e questa è un’importante novità – il Consolato di riferimento manderà il plico elettorale solo a coloro che si sono iscritti sulle liste del consolato entro il 19 novembre.
La procedura è semplicissima : basta scaricare il modulo dal sito del Consolato e rispedirlo compilato e firmato ed accompagnato da una copia del documento di identità per posta, mail, mail certificata o fax (tutti gli indirizzi a destra) e persino consegnato di persona al Consolato.

Come si vota
Per corrispondenza. Gli iscritti alle liste elettorali del proprio Consolato riceveranno il plico elettorale contenente, come ormai d’uso, il certificato elettorale e la scheda, che, una volta espresso il voto, va rispedita al consolato nell’apposita busta. I plichi dovrebbero cominciare ad arrivare 20 giorni prima della scadenza, cioè verso i primi di dicembre.

Chi paga ?
Per le elezioni dei 107 Comites nel mondo sono stati stanziati 7 milioni di euro, non tantissimi se si considerano anche solo le spese postali per l’invio dei plichi. I Comites ricevono una sovvenzione dallo stato italiano per il loro funzionamento, a titolo indicativo dai 9000 ai 35000 euro, a seconda delle dimensioni e delle attività. I membri del Comites però non percepiscono nessuna remunerazione né rimborso spese.

Informazioni pratiche


Parigi
Modulo : www.consparigi.esteri.it
annuncio sulla home
Da spedire a :
Consolato Generale d’Italia
Ufficio elettorale
5 Boulevard Emile Augier
75016 PARIGI
posta elettronica certificata (PEC) : con.parigi@cert.esteri.it
posta elettronica : elezioni.parigi@esteri.it
Fax : 01 45 25 87 50

Marsiglia
Modulo : www.consmarsiglia.esteri.it
annuncio sulla home
Da spedire a :
Consolato Generale d’Italia
56 rue d’Alger
13005 MARSEILLE
posta elettronica certificata (PEC) : con.marsiglia@cert.esteri.it
posta elettronica :
consolato.marsiglia@esteri.it
Fax : 0491184919

Lione
Modulo : www.conslione.esteri.it
annuncio sulla home
Da spedire a :
Consolato Generale d’Italia
5, rue du Commandant Faurax
69452 Lyon Cedex 06
posta elettronica certificata (PEC) : con.lione.anagrafe@cert.esteri.it
posta elettronica : elettorale.lione@esteri.it
Fax : 04.78.94.33.43

Metz
Modulo : www.consmetz.esteri.it annuncio sulla home
Da spedire a :
Consolato d’Italia
7 bd Geoges Clemenceau
57000 Metz
posta elettronica certificata (PEC) : con.metz.anagrafe@cert.esteri.it
posta elettronica : consolato.metz@esteri.it
Fax : 0387504051

Nizza
Modulo : www.consnizza.esteri.it
annuncio sulla home
Da spedire a :
Consolato Generale d’Italia
72 Boulevard Gambetta
06048 NICE
posta elettronica certificata (PEC) : con.nizza@cert.esteri.it
posta elettronica : archivio.nizza@esteri.it

dimanche 12 octobre 2014, par Caterina Avanza