FOCUS IN - Chi siamo
RICERCA
Une N° 23 Un N° 22 Une N° 21 Une N°20 Une N° 19 Une N° 18 Une N° 17 Une N° 16 Une N° 15 Une 14 Une N° 13 Une N° 12

Accueil > Primo Piano > I Comites : Il tuo voto conta ! > Lista civica L’Italia nel cuore

Circoscrizione di Marsiglia

Lista civica L’Italia nel cuore

Una circoscrizione molto ampia che va da Marsiglia a Bordeaux, per un totale di 27 “dipartimenti” e che in questa tornata elettorale include anche le zone degli ex-Comites di Tolosa, Bordeaux e Bastia.

In una recente intervista ad Italianetwork TV, il presidente uscente (e capolista attuale) del Comites di Marsiglia, Gerando Iandolo, teneva a precisare che loro hanno bandito ogni nozione di politica nel loro Comitato, sono stati eletti per rappresentare tutti i cittadini quindi le polemiche destra/sinistra sono escluse. A maggior ragione quando il bacino di concittadini da rappresentare si allarga, mi spiega Iandolo : “nella nostra lista si presenta Gianpaola Fattorini Piuzzi, ex presidente del Comites di Tolosa, nessuno impediva agli altri Comitati per il quale il rinnovo non è previsto di presentarsi con noi o addirittura presentare una lista propria al Consolato di Marsiglia, non l’hanno fatto”.
A Marsiglia c’è sempre stata una sola lista e il bilancio del presidente uscente è positivo nonostante i fondi sempre più miseri : soprattutto per circoscrizioni così grandi, la presenza sul territorio diventa difficile se bisogna spostarsi a spese proprie. Ma sono sempre stati presenti sia con feste celebrative annuali (la Festa della bandiera, quella della Repubblica, il 25 aprile) che con iniziative più ludiche per la comunità italiana a cominciare dalla tradizionale festa della Befana. Al loro attivo anche delle conferenze, l’ultima sui partigiani della regione e delle manifestazioni congiunte con gli Alpini di Cuneo. E guai a dirgli che è “roba da vecchi” : intanto è orgoglioso di dire che l’età media della lista è di 43 anni, dai più giovani, Michele Sclafani e Jennifer Lamia, entrambi classe ‘94, alla meno giovane, la Fattorini Piuzzi che peraltro non ha ancora raggiunto l’età della pensione ; orgoglioso anche della presenza femminile con ben 8 candidate su 16, della diversità dei loro percorsi e dei loro profili. “Qui a Marsiglia arrivano tanti giovani che cercano lavoro, noi facciamo quello che possiamo per trovar loro un lavoro una casa, lo facciamo volentieri e siamo contenti quando trovano” spiega Iandolo, “ma posso dirle una cosa ? Alla festa della Befana una signora molto anziana è venuta a ringraziarmi perché c’è qualcuno che pensa ancora a loro ! Mi ha fatto molto piacere. Anche loro sono cittadini italiani e bisogna veramente rappresentare tutti”.
“Il Comites ha combattuto tantissime battaglie, a cominciare dal voto all’estero”, rincara la Fattorini Piuzzi, “mantenere questa collettività attiva, presente ed efficace è primordiale, per l’Italia, non solo per noi”. E conferma che i giovani, dopo un primo approccio un po’ freddino poi si rendono conto che i Comites possono aiutarli nell’avvicinarsi alle istituzioni francesi, agli imprenditori italiani e finiscono per sostenere il suo operato.
L’ancien et le nouveau, diceva Eisenstein in un film di una poesia squisita. Senza arrivare a tanto, con queste premesse il nuovo Comites di Marsiglia promette bene.

I candidati

Iandolo Gerardo Salza Irpina (AV) 04/05/1952
Fattorini-Piuzzi Giampaola Sezzadio (AL) 12/11/1950
Lombardi Giovanni San Giovanni Rotondo (FG) 15/08/1968
Iandolo Ines Marsiglia 15/05/1977
Brando Michele Orange 29/09/1963
Pulvirenti Marie France La Ciotat 26/03/1971
Tomasino Carmelo Serradifalco (CL ) 10/04/1955
Romano Pascale Valérie Marsiglia 17/09/1974
Vacca Alfredo Vallerotonda (FR) 27/08/1953
Velasco Fabiola Cristina Puerto Ordaz (Venezuela) 04/02/1983
Valentino Vittorio Napoli (NA) 16/03/1981
Correnti Jessyca Marsiglia 03/09/1984
Scarpa Gianluca Napoli (NA) 25/07/1976
Solina Daniela Tunisi (Tunisia) 15/07/1965
Sclafani Michele Sciacca (AG) 06/09/1994
Lamia Jennifer Erice (TP) 12/12/1994

jeudi 27 novembre 2014, par Patrizia Molteni